invergneux_2014_matteo

Caro Babbo Natale, anche questa stagione sta finendo e ne sono successe di ogni, in Italia, nel mondo, dappertutto insomma. Per questo quello che ti chiedo con questa letterina sia fattibile con poco sforzo delle tue sapienti mani. Riguarda solo la mountain bike!

Come WeekendWheels siamo cresciuti ancora. Non siamo ancora ai livelli di altri, ma credo che piano piano la nostra impronta si stia facendo sempre più marcata. Facci continuare così!

sauze_2014_2_fregona_francesco

Volevo ringraziarti per averci portato Francesco Fregona l’anno scorso, è stato proprio un bel regalo! Per favore, Babbo, regalagli un’altra stagione come quella appena trascorsa. Magari trovagli anche una fidanzata, o due o tre, che non fa mai male!

Nell’enduro italiano, mi piacerebbe che Marco, Alex, Davide, Manuel, Vitto, Chiara, Valentina, Louise, Laura e tutti gli altri crescano ancora, anche in ambito internazionale. Fai anche che ci siano sempre tutti, dalla prima all’ultima gara, dalla prima all’ultima premiazione. E’ un piacere vederli tutti insieme ed insieme possono far crescere sempre di più il movimento.

superenduro_puntala_2014_start_louise_paulin

Sempre sull’enduro, regalaci gare sempre più belle! Il 2014 è stato fantastico, che il 2015 lo sia ancora di più. Dal Superenduro al 360, dal Triveneto all’Enduro Cup, passando per le gare internazionali e quelle regionali, che tutti gli organizzatori e partecipanti si entusiasmino e divertano. Oltre ovviamente a gareggiare.

Vedo che nella downhill si stanno muovendo un sacco di cose. Vorrei che la brigata giovani di Argentina diventi un punto di riferimento per far crescere i discesisti di tutta Italia. Ma vorrei anche che Lorenzo e Simone tornino in sella a ingarellarsi con gli altri e che anche Johannes ci metta del suo!

Nominarli tutti non si finisce più, ma porta una grande 2015 anche ad Andrea, a Mario, ad Alan, a Carlo, a Francesco, ad Alia e a tutti i rider, ragazzi e ragazze, pro e non, elite e master, che ogni weekend di gara attraversano l’Italia per stare insieme.

Regalaci anche Walter Belli. Lo vorrei rivedere così: flattoni e ruotoni, full gas!!!

gravitalia_sestola_2014_walter_belli

Ma non dimenticarti di Sandrone!!!

Mi piacerebbe vedere il Made in Italy dell’industria della bici continuare a creare prodotti nuovi e semplicemente bellissimi: Ancillotti, Formula, MDE, FRM, solo per citarne alcuni, ma lo sai anche tu che sono tanti!

Mi piacerebbero anche un sacco di nuovi e che quelli che già esistono continuino ad esserci. Portaci anche strutture nelle città, così ci portiamo i bambini!!

Un pensiero a Toto, Diego, Filippo, Nicola e tutti i ragazzi che credono nel dirt jump, nello slope style e nel freeride e che menano anche all’estero nei paesi dei grandi. Italians Do It Better!!!

Ma soprattutto, Babbo Natale, regala ad ogni rider, qualunque sia la sua età, appassionato o professionista che sia, indipendentemente dalla bicicletta, la stessa gioia di salire in bici che ha un bambino che ha appena imparato a stare in equilibrio, la gioia che ognuno di noi ha provato.

matteo_weekendwheels_2014

So che il mondo è un gran casino e l’Italia pure peggio, ma, caro Babbo, aiutaci a fare in modo che la nostra passione cresca sempre di più e che possiamo trasmetterla agli altri.

Grazie e buon lavoro per stanotte
Matteo

Commenta su Facebook

comments