affiche-urge-1001-enduro-tour-2017-web-1-1

Visto l’andamento degli ultimi anni, sembra che, in Italia, più vicino al confine sei più cerchi di lavorare con quelli al di là del confine. Questo accade storicamente in tutti gli ambiti dell’economia nazionale e anche nella mountain bike è così. Pensiamo alle interazioni sul confine austriaco o sloveno, ma anche su quello francese c’è un bel movimento.

affiche-urge-1001-enduro-tour-2017-web-1-1

La Dolcenduro, nata qualche anno fa, è ultimamente la prima gara dell’anno e da due anni fa parte del circuito 1001 Enduro Tour, il circuito enduro della Costa Azzurra che, come recita il sito, esiste dal 2007 (più alcune gare qua e là che si corrono anche dal lontano 1989, sempre in Costa Azzurra).

dolcenduro_2015_dolceacqua_2

Dietro alla Dolcenduro, che vi ricordo avrà luogo a Dolceacqua, a due passi dal confine francese, appunto, c’è Supernatural, associazione che promuove il turismo a due ruote pedalate nell’estremo occidente ligure i cui esimi rappresentanti possono essere riconosciuti in Stefano Scialli e Leandro di Franco. Quest’anno hanno anche un main partner, Nukeproof, che dà anche il nome all’evento: Dolcenduro Nukeproof Enduro Challenge 2017. Boom baby!

Le iscrizioni si aprono domani (su 1001sentiers.fr) e, sotto sotto, sto pensando se non sia il caso di partecipare…

Commenta su Facebook

comments