coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_blu

Denny Lupato non è certo un novizio nel circuito Superenduro. Negli ultimi due anni ha partecipato a più di una gara e il feeling con la specialità è cresciuto così tanto che anche lui ha deciso di dedicarsi full time all’enduro.

Ovviamente insieme al fratello Alex, nello stesso team, l’FRM Factory Racing Team, e sulla stessa bici, Lapierre.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato

A Coggiola, la prima gara del circuito Superenduro Experience 2014, lo abbiamo intercettato per vedere la sua Lapierre Zesty AM 527 con la quale ha chiuso al secondo posto, dietro al fratello Alex, ma vincendo ben due prove speciali su tre e stando davanti ad un certo Remy Absalon.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_blu

I due fratelli Lupato hanno utilizzato la Zesty con montaggi decisamente simili. Essendo anche della stessa taglia, potrebbero scambiarsi le bici senza troppe difficoltà, probabilmente. Nel dettaglio ci sono alcune differenze e, ovviamente, sono entrambe bici da 27,5 pollici.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_full

Le sospensioni Marzocchi sono di base gli stessi modelli. La forcella è una 350 CR che, a differenza della versione di Alex (che è una NCR) non ha il blocco remoto della corsa e ha solo la regolazione del ritorno e la gestione della compressione alle basse. In compenso ha gli steli con la colorazione dorata ‘gold race coating’ che regala all’occhio quel qualcosa in più.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_marzocchi_roco

L’ammo è un Marzocchi Roco Lo, in sostanza identico a quello del fratello. La differenza principale tra le sospensioni dei due Lupato è che Denny predilige una maggior morbidezza.

Le ruote sono le FRM Urano Enduro in alluminio. I cerchi sono dei WTB Frequency Team i23 con mozzi Urano Enduro e raggi Sapim Race 2,0-1,8-2,0mm.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_frm_urano_650b

Stessa scelta di gomme anche per Denny: Maxxis High Roller 2. Alex mi raccontava come girare e allenarsi con suo fratello, in pratica 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, sia uno strumento in più di crescita nella preparazione e nella guida: si confrontano su linee e traiettorie, si spronano a vicenda, fanno varie cacce al leprotto. Probabilmente si confrontano anche sui materiali e componenti da gara.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_maxis_high_roller

La guarnitura è la FRM CU3-M11 Single Syncro-Ring con spider XD (compatibile XX1), corona FRM SYNCRO-RINGS XX1 da 34 denti e guidacatena FRM KCU Carbon.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_frm_pedali

Il cambio è un X9 a 10 velocità. Un’altra differenza sta nella cassetta: per Denny il pignone più grande è un normale 36 denti.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_carro

Rock Shox Reverb con in cima una Dirty Native Pro.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_dirty_native_pro

Il ponte di comando, oltre ai manettini X0, è basato sul mix tutto FRM manubrio in carbonio e attacco manubrio HS-G50 ENDURO (che pesa solo 130gr) con i freni ufficiali per la stagione 2014, i Formula R1 Racing.

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_stem_frm

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_frm_manubrio_formula

Anche Denny ha confermato di aver notato miglioramenti nella propria guida enduristica utilizzando delle ruote di diametro di 27,5 pollici. Molto semplicemente e umilmente, venendo dritto dritto dall’XC e non avendo alle spalle una lunga carriera da discesista, si sente molto a suo agio sulla Zesty che lo aiuta nelle discese più tecniche. Anche se non disdegnerebbe un giro su qualcosa di un pò più grosso…

coggiola_lapierre_zesty_denny_lupato_frm

Anche a Denny un grosso in c… alla balena per questa stagione 2014, nella quale crediamo possa regalare qualche sorpresa!

Commenta su Facebook

comments