pontedassio_dh_maxei_2015_5

Anche la Liguria ha avuto il suo campionato Regionale, e a vincere la maglia iridata sono stati Francesco Colombo, Loris revelli, e Silvio Pronzato.

pontedassio_dh_maxei_2015_1

L’allerta meteo di domenica 15 Febbraio, ha fatto si che la gara si disputasse il weekend successivo, ma la pioggia nonostante il rinvio è stata la protagonista dell’intero weekend.

pontedassio_dh_maxei_2015_2

Una pista apparentemente semplice, si è rivelata con il bagnato un’avversaria degna di nota. La classica mulattiera ligure si è trasformata in un insieme di fango, rocce scivolose e radici.

pontedassio_dh_maxei_2015_9

Appena arrivati nell’area paddock si capiva subito che non sarebbe stato un weekend qualunque. Mentre molti amatori decidevano se affrontare o meno la gara, i “ pro “ della scena italiana erano già pronti a dare battaglia. Carlo Gambirasio, Milivinti, Medici, Monzoni, Casadei, Revelli, Caire (Carlo, Pietro sta attraversano l’Ocenao Atlantico verso i Caraibi, beato lui), Colombo, Marini, Milani, Gamenara sono solo alcuni dei big pronti a dare spettacolo.

pontedassio_dh_maxei_2015_13

L’organizzazione perfetta del Team rusty bike ha fatto si che la gara potesse svolgersi nel migliore dei modi.
A dominare la classifica generale è stato Marco Milivinti (GB Rifar Team) con un tempo di 2’58”13. Solo Francesco Colombo (Argentina Bike) riesce a tenergli la ruota con un distacco di 3”98. Terzo un Carlo Gambirasio Carlo (Banshee) che riesce sempre a metterci lo zampino.
Molti atleti viste le condizioni hanno deciso di non rischiare di correre la seconda manche, e così la classifica rimane invariata dopo la prima.

pontedassio_dh_maxei_2015_5

Milivinti ha confermato un stato di forma decisamente ottimo, in vista della stagione 2015. Peccato che in Quel di Pogno si è rotto lo scafoide della mano sinistra, mettendo a rischio buona parte della stagione. Rimettiti Marco!

In quel di pogno la sfida non ci sara'…peccato…!#scafoiderotto#iniziavaadessoilbello#porcatroia#stagionerovinata!!!󾍔󾌺󾍄

Posted by Marco Milivinti on Saturday, March 28, 2015

Commenta su Facebook

comments