weekendwheels_instagram_eurobike_2013

Siamo stati due giorni ad Eurobike, la fiera più importante del panorama biciclistico europeo. E’ una fiera che di solito non presenta molte novità, arrivando in pratica a fine stagione, quando gran parte delle novità dell’anno a seguire sono già state svelate.

Stavolta però è differente: con la nascita di nuovi standard, soprattutto di ruota, molte case hanno avuto modo quest’anno di presentare alcune novità inedite e, nel caso del Demo Day, di permettere agli addetti ai lavori un assaggio sul campo.

Ma iniziamo dall’inizio della nostra due giorni.

Colpa di un paio di pantaloni dimentiati sul balcone, arriviamo con un po’ di ritardo a ritirare uno dei due pass media, ma giusto in tempo per assistere alle prove del corpo di ballo, e che corpo!

Ma è tempo di demo e, sotto un cielo che minaccia pioggia, arriviamo in mezzo al beato delirio a due ruote.

Il primo giro è sulla nuova BMC Trailfox TF01, la 29 pollici da enduro della casa svizzera. Anticipiamo solo che ci è piaciuta molto con i suoi 150mm!

Secondo giro di prova, seconda gustosa novità: la Kona Process con ruote da 27,5 pollici è decisamente una bici divertente.

Come dicevamo, il tempo minacciava pioggia, per cui tempo di tirare su il campo base e di lavarsi nell’erba bagnata. A noi ci piace così, nudo, crudo e bagnato…

Nuovo giorno inizia il giorno nella fiera. GT dopo tutte le novitaà di quest’anno, tra DH ed enduro, è sicuramente uno degli stand di maggior prestigio.

Specialized è l’unico stand nel quale devi entrare, letteralmente, per poter vedere qualcosa. E quel che vedi ne vale la pena: dopo il Demo, anche l’Enduro si merita il suo Ohlins. Bling bling!

Girando abbiamo notato un grande fermento nello stand di Alutech. I ragazzi stavano scartando il nuovo Fanes da 29 pollici, il loro nuovo telaio da enduro con carro in carbonio, talmente fresco di fabbrica che il triangolo anteriore è ancora alluminio grezzo. Non avete idea degli occhi lucidi e dell’emozione che aleggiavano.

Per chi ha figli, un giocattolino come quello dei tedeschi di Propain è più per il divertimento del genitore!

I Taiwanesi di HT sanno come motivarti

Ed effettivamente con Carlo Gambirasio la motivazione è a mille, anche per il 2014, con qualche miglioria e una grande novità, a sgancio.

Commenta su Facebook

comments