sea_otter_martinez

Iniziamo una serie di bike checks che abbiamo fatto in occasione della prima dell’EWS a Punta Ala. La prima bike passata per le nostre avide mani è stata la Cube Stereo di Nicolas LAU.

sea_otter_martinez

Il mezzo in questione è, ovviamente, una 27,5″ in carbonio, che Nico aveva usato già lo scorso anno in veste di prototipo ad alcune gare (tra CAIDOM e Megavalanche di Saint Paul, vinte entrambe). Escursione di 160mm sia al posteriore che all’anteriore, è basata su un classico giunto Horst. Monocorona da 36 (!) e sospensioni settate molto sul morbido, in netta controtendenza alle usanze attuali dei pro.

Molto aggressiva nelle geometrie per essere una 27,5″, ha fatto segnare anche un buon peso.

punta_ala_ews_nico_lau_bike_check_cube_stereo_seat_anglepunta_ala_ews_nico_lau_bike_check_cube_stereo_angle

punta_ala_ews_nico_lau_bike_check_cube_stereo_weight

LAU montava anche le nuove coperture Schwalbe pensate per un utilizzo enduro al posteriore: le Rock Razor. Disegno molto scorrevole nella parte centrale e più aggressivo sui bordi per una maggior tenuta in curva. Per il pubblico saranno disponibili a breve. All’anteriore montava un Magic Mary, anche questa nuova proposta in ambito enduro da parte di Schwalbe, più indicata per un utilizzo all’anteriore su percorsi impegnativi.

punta_ala_ews_nico_lau_bike_check_cube_stereo_schwalbe_rock_razor

Il comparto ruote è affidato a Dt Swiss, con le nuove EX 1501 Spline appositamente studiate per un utilizzo enduro.

punta_ala_ews_nico_lau_bike_check_cube_stereo_dt_swiss

Commenta su Facebook

comments