josh_bryceland_santacruz_syndicate_ews_finale_ligure_2013

Sono passati ormai più di dieci giorni dalla gara che ha chiuso il circuito EWS nonchè quello Superenduro Pro: il Gran Finale di Finale Ligure. Vi abbiamo già raccontato la gara da “fuori” qui e da “dentro” qui. Il giorno prima della gara, però, abbiamo avuto l’occasione di riuscire a “rubare” qualche ripresa con la nostra fida helmet cam di qualche pro intento a provare le prove speciali: davvero un’occasione unica che solo in un evento come questo si può cogliere.

Le speciali oggetto dei POV sono state la ps1-Dolmen e la ps2-Caprazoppa. I pro “protagonisti” sono stati: Renè WILDHABER, Lukas ANRIG, Justin LEOV, Brendan FAIRCLOUGH, Steve PEAT e Josh BRYCELAND.

Ps1-Dolmen: following Josh “Ratboy” BRYCELAND

Purtroppo abbiamo intercettato Ratboy solo da metà ps in poi, ma è stato comunque un bel vedere! Noi tutti concentrati nella guida, lui in relax più totale, smanicato e con caschetto aperto…

 

Ps2-Caprazoppa: WILDHABER, ANRIG, BRYCELAND, PEAT, FAIRCLOUGH

In questa ps ci siamo fermati in un punto non particolarmente tecnico (ce ne erano di più difficili), ma comunque ingannevole: si arrivava a gran velocità da un tratto dritto e ci si ritrovava poi una curva secca a sinistra…la cosa ha creato qualche problema…a ben vedere, però, prima della curva c’era un bel taglio, molto ripido (eloquente il commento di Ratboy) che i nostri hanno affrontato con disinvoltura. Purtroppo non siamo riusciti a riprendere (era già stata spenta la helmetcam) la caduta di WILDHABER dopo aver fatto il ripido; non siamo nemmeno riusciti a riprendere un jolly incredibile di PEAT che si è ritrovato con il busto sul manubrio e le gambe all’aria, riuscendo però, incredibilmente, a riprendere il controllo. Per quanto abbiamo potuto notare questa ps non è stata proprio digerita dai downhiller puri come PEAT, Ratboy e FAIRCLOGH, non troppo a loro agio in un percorso così tecnico e, soprattutto, stretto (PEAT e BRYCELAND hanno fatto i loro peggiori piazzamenti proprio in ps2/6, mentre FAIRCLOUGH si è addirittura fatto male e poi ritirato).

 

Ps2- Caprazoppa: following Justin LEOV

Al secondo giro su Caprazoppa abbiamo seguito – ma sarebbe meglio dire abbiamo provato a seguire, visto che ci seminava ad ogni curva nonostante stesse palesemente andondo a passeggio – il rider Trek Justin LEOV. Gran bel vedere, soprattutto nella prima parte dove ollava qualsiasi cosa gli si presentasse davanti.

Commenta su Facebook

comments