livigno (1 di 1)-9

L’anno scorso e’ stata la sede dell’ultima tappa del circuito Gravitalia che ha incoronato Oscar Harnstrom (GT 360 Degrees) come leader del circuito . Quest’anno si presenta al secondo round con molti pretendenti al gradino più alto: Alan Beggin che è tornato col botto vincendo il primo round a sestola, lo stesso Oscar, Marco Milivinti (Torpado Surfing Shop) e il kiwi George Brannigan (Trek World Racing) che dopo l’avventura con Ancillotti di qualche anno torna in italia.

livigno (1 di 1)-7

Il weekend valdostano vive di umido e asciutto. Le qualifiche del sabato si fanno in pratica sul bagnato, che rende il percorso ancora più insidioso, grazie alle numerose radici e ai sassi. Marco Milivinti impone il suo passo e si prepara a partire per ultimo nella finale di domenica.

livigno (1 di 1)-6

La domenica è tutta un’altra gara che vede Brannigan vincere davanti a Oscar Harnstrom, per soli 68 decimi, e Alan Beggin, staccato a poco più di 3 secondi. A completare il podio Francesco Colombo (Airoh Axo Santa Cruz) e Carlo Caire (Argentina Bike).

livigno (1 di 1)-3

Tra le donne si conferma l’eterno duello tra Alia Marcellini (Torpado Surfing Shop) ed Elisa Canepa (Riviera Outdooor) che vede la prima vincere la sua seconda gara del circuito 2013 Gravitalia.

livigno (1 di 1)-5

La prossima gara è l’assoluto italiano di Prali, su cui molti atleti puntano forte. Ma nel frattempo gustiamoci il weekend di gara nel video del nostro Pietro Baraggi

Gravitalia 2013 Round 2 Champoluc from WeekendWheels on Vimeo.

livigno (1 di 1)-8

Commenta su Facebook

comments