graviitalia_2014_sestola_qualifiche_suding_harnstrom_medici

Comunicato – Il sole ha accompagnato l’intera giornata dedicata alle qualifiche della seconda tappa del Circuito Nazionale Gravitalia a Sestola (MO).

Le caratteristiche del tracciato di gara hanno fatto si che i top rider non riuscissero a imporsi con distacchi importanti, per cui tutti i 350 atleti iscritti hanno dovuto lottare duramente per giocarsi diverse posizioni sul filo dei centesimi di secondo, regalando attimi di suspance al folto pubblico presente.

graviitalia_2014_sestola_suding

Il campione italiano Lorenzo Suding (Team Norco International) segna il tempo più veloce, a soli 2 centesimi di secondo davanti a Simone Medici (Pedroni Cycles Racing). A circa 2 secondi di distacco seguono Oscar Härnström (Team Exceptio Sport) e Mattia Roncaglia (360Degrees), mentre il quinto tempo è di Marco Milivinti (Torpado Factory Team).

graviitalia_2014_sestola_qualifiche_suding_harnstrom_medici

Tra le Agoniste Donne è nuovamente dominio di Alia Marcellini (LeeCougan Dirty Factory Team), seguita da Eleonora Farina (Mangusta Bike Team) e da Rosaria Fuccio (Team Il Ciclista OffRoad). Sara Mologni (Team Scout NukeProof) stacca il tempo migliore tra le Amatori Donne.

Una foratura ha fermato il titolare della maglia di leader degli Amatori Uomini, Fabrizio Dragoni, permettendo a Lorenzo Frigerio (Team Scout NukeProof) di conquistare incontrastato la prima piazza, con quasi 3 secondi di vantaggio sui diretti inseguitori, Luca Bottausci e Paolo Pignani, entrambi di Firenze Freeride ASD.

Grande attesa per la manche finale che si disputerà domani. La lotta per la conquista delle maglie di leader di circuito di ciascuna categoria è sempre aperta.

Informazioni: www.gravitalia.it – info@gravitalia.it – press@gravitalia.it

Il Circuito Nazionale Gravitalia è supportato da:
Axo, Formula, Lapierre, Marzocchi, Maxxis, Selle Italia, Sixs, 96 Line Special Components, Elle-Erre, NW Sport.

Gravitalia is proudly part of IMTTO – for further information www.imtto.com

Commenta su Facebook

comments