santacruz_syndicate_cairns_wc_2_dh_josh_bryceland_1

Iniziata non proprio a pizza e fichi con un brutto esordio a Pietermaritzburg, la stagione 2014 è finita col botto, in tutti i sensi.

santacruz_syndicate_cairns_wc_2_dh_josh_bryceland_1

Ha vinto la sua prima gara di coppa del mondo downhill, ne ha vinta una seconda, è stato sempre sul podio fino a fine stagione e ha vinto la sua prima coppa del mondo. Non male per il fanciullo del Santacruz Syndicate.

rat_boy_bryceland_leogang_downhill_2014_finals

Poi, ad Hafjell per i mondiali, è esploso sull’ultimo salto, rompendosi un piede e dando addio all’iride. Lo so che l’impatto deve essere stato terribile e il dolore atroce, ma se avesse dato un mezzo colpo di pedale in più chissà se sarebbe stato ancora più mitico!

Commenta su Facebook

comments