Druck

Comunicato – Quest’anno la European iXS Series di downhill include sette gare in 5 diverse nazioni. Per i rider partecipanti degli spot di primo livello e alcuni dei migliori percorsi al mondo.

La iXS European Downhill Cup si è sviluppata costantemente nel corso degli anni. Oggi è diventata il palcoscenico perfetto per la downhill mountain bike continentale e quest’anno si passa direttamente al livello successivo. Un celndario perfetto che permette di scegliere tra percorsi e spot differenti, che hanno spesso giocato un ruolo di rilievo nelle tappe di coppa del mondo o addirittura ai mondiali. Anche se alcune non sono state parte di eventi importanti recentemente, sono ben lontane da essere dimenticate dall’ambiente e dai rider di downhill. Tutti quelli interesati alla vera gara di downhill, si segnino queste date in agenda:

16.05./18.05, iXS European Downhill Cup #1 – Maribor (SLO)
20.06./22.06, iXS European Downhill Cup #2 – Schladming (AUT)
27.06./29.06, iXS European Downhill Cup #3 – Val di Sole (ITA)
04.07./06.07, iXS European Downhill Cup #4 – Les 2 Alpes (FRA)
18.07./20.07, iXS European Downhill Cup #5 – Spicak (CZE)
15.08./17.08, iXS European Downhill Cup #6 – Pila (ITA)
19.09./21.09, iXS European Downhill Cup #7 – Leogang (AUT)

La stagione inizia a Maribor, la seconda città della Slovenia con oltre 100.000 abitanti. Un percorso che dovrebbe essere ben noto a tutti: una pista perfetta con migliaia di fan e spettatori ai bordi. Un punto di partenza perfetto per il circuito.

Druck

Solo un mese dopo, la fermata è Schladming, Austria, sede dei mondiali di sci nel 2013. Dopo una pausa legata alla preaprazione proprio di questi mondiali, Schladming si ributta nella downhill mountain bike una settimana dopo la tappa di coppa del mondo di Leogang.

Dopo 7 giorni ecco la terza tappa della EDC 2014 in uno spot che è diventato ormai un classico, Val di Sole. Un posto che richiama esattamente l’idea di gara di downhill. Chi non ricorda il crash all’ultima crva di Sam Hill nei mondiali del 2008? Val di Sole è una delle piste più conosciute ma anche delle più difficili. Ha avuto alcune piccole modifiche rispetto al percorso originale ma sicuramente la sezione Old School di Pippo Marani sarà nel percorso di quest’anno.

A metà stagione, la strada porta il circuito in uno spot completamente nuovo. In Francia, a Les 2 Alpes, l’EDC fa visita al Crankworx Europe con il nome di Polygon Air DH. Il fatto che sia nel bel mezzo di un grande festival della mountain bike e l’aumento del montepremi in palio farà si che si presentino numerosi grandi nomi in cancelletto di partenza. In più ci sarà il live webcast su RedBull.com/Bike.

Per la quinta tappa si va in Europa dell’Est, a Spicak in Repubblica Ceca. Un altro spot che ha guadagnato fama sempre maggiore negli ultimi anni. Sicuramente non tra le piste più lunghe o veloci, ma con un rock garden da ricordare.

Ad agosto di nuovo in Italia, a Pila. Tra le montagne più alte d’Europa, con vista su Monte Bianco, Cervino e Monte Rosa, il percorso preparato dal vincitore della Coppa del Mondo downhill 1996 Corrado Herin regalerà una competizione davvero interessante.

Tahnée Seagrave - EDC Pila 2013

L’ultimo appuntamento della stagione sarà a Leogang. Sul percorso dei mondiali 2012 si giocherù il titolo del circuito europeo con un gran finale degno di nota per i rider ma anche per il pubblico

Per il 2014 sono anche previste alcune modifiche del regolamento. In particolare, per la cetgoria Elite maschile, i top 30 di ogni manche finale avranno la possibilità di contendersi la vittoria finale con una ulteriore manche esclusiva.
In secondo luogo, per il calcolo della classifica finale di circuito, su 7 gare, si terrà conto del punteggio massimo ottenuto in 5 gare finali e altrettante qualifiche. In questo modo, eventuali problemi sulle singole manche, e vari altri eventi non peseranno sulla classifica.

Sam Blenkinsop - EDC Leogang 2013

Per maggiori informazioni visitae il sito dell’organizzazione e la sua pagina Facebook

Commenta su Facebook

comments