mondraker_zero_stem

Ecco un tweet da poco postato da Silverfish UK (@SilverfishUK), l’importatore Britannico di Mondraker, che svela una novità della casa spagnola.

Lo stem da 0mm di lunghezza si era visto per ora solo sulle Mondraker del team di Fabien Barel e Damien Spagnolo lo scorso anno. Quest’anno li ha risfoggiati il Team MS Mondraker che, con Brook MacDonald in particolare, ha mostrato un maggior gradimento del nuovo accessorio rispetto a Barel.

Ora lo Zero Stem non è più solo direct mount per le forcelle a doppia piastra da downhill o freeride, ma è anche normale pipa da mono piastra.

In questo video, Chris Porter, proprietario della factory Mojo Suspension, ci mostra il suo nuovo Mondraker Foxy XR con, appunto, lo Zero Stem.

Il Foxy in oggetto è un prototipo ed è una taglia L con un triangolo anteriore davvero lungo doseganto appositamente per lo Zero Stem. Il telaio ha il wheelbase (49 inches = 124,5 centimetri) e la stessa distanza manubrio mozzo anteriore di una bici da DH, pur mantenendo un angolo di sterzo ottimale per lavorare alle basse velocità e soprattutto in salita (il Foxy è comunque una bici da All Mountain/Enduro!).

Il piano Mondraker è quello di mettere uno Zero Stem sulle versioni XR di Foxy e Dune per la produzione 2013.

Intanto, ecco il prototipo:

Commenta su Facebook

comments