gravitalia_2013_champoluc_podio_george_branningan

Nell’incantevole scenario del Monte Frachey, incastonato a quota 1992m s.l.m. tra le cime dell’imponente massiccio del Monte Rosa, si sono svolte, a pochi metri dalla partenza del tracciato di Champoluc (AO), le premiazioni che hanno celebrato la conclusione della seconda tappa del Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh fuelled by Monster Energy.

gravitalia_2103_champoluc

L’impeccabile organizzazione di Turismo Mountainbike Tricolore in collaborazione con Monterosa Ski, ha curato in ogni dettaglio lo svolgimento di questo secondo round del circuito. La sicurezza sul percorso, la velocissima e capiente funicolare ormai famosa per le confortevoli risalite della durata di soli 3 minuti, la comoda disposizione dell’area paddock e della Tech & Expo Area e l’accoglienza delle strutture ricettive, hanno contribuito a creare un clima di serenità e divertimento grazie al quale gli atleti si sono potuti concentrare sulla preparazione della gara e sulla loro performance.

gravitalia_2013_champoluc_george_branningan

Dopo la manche di qualifica di sabato, vinta da Marco Milivinti (Torpado – Surfing Shop), caratterizzata da cadute e imprecisioni di parecchi atleti dovute al terreno bagnato, ci si aspettava che i risultati della finale, su terreno secco e polveroso, potessero variare parecchio… e così è stato.
Il neozelandese George Brannigan (Trek World Racing) fa meglio di tutti e stacca uno strabiliante 2:47.73, distanziando di soli 68 centesimi un agguerritissimo Oscar Harnstrom (GT – 360 Degrees) che con i punti di questo secondo round strappa la maglia di leader di circuito al suo compagno di squadra Alan Beggin, il quale conclude al 3° posto a 3.13 secondi dal miglior tempo. Quarta posizione per Francesco Colombo (team Airoh – Axo – SantaCruz), vincitore della categoria Junior, mentre al quinto posto sale Carlo Caire (Argentina Bike). Marco Milivinti, vincitore della manche di qualifica, chiude al 13° posto con un tempo poco superiore ai 3 minuti, nonostante una foratura. Una prestazione ammirevole! Da segnalare anche l’ottima performance di Loris Revelli (Argentina Bike), che a soli 16 anni vince la categoria Allievi e si posiziona all’ottavo posto nella classifica assoluta. Lorenzo Suding (GT – 360 Degrees) ha preferito non prendere parte alla gara per non sollecitare la caviglia che ha leggermente infortunato durante le prove di sabato mattina. Ha quindi supportato il suo amico e compagno di team Oscar Harnstrom, che ha evidentemente tratto vantaggio dall’esperienza del campione italiano in carica.

gravitalia_2013_champoluc_alia_marcellini

Tra le Donne Agoniste Alia Marcellini (Torpado – Surfing Shop) ribalta il risultato della qualifica, vinta da Elisa Canepa (Riviera Outdoor) e con oltre 2 secondi di vantaggio conquista la finale e si conferma titolare della maglia leader di circuito. Anche Eleonora Farina (100-One Let Us Ride) vince e mantiene la maglia di leader della categoria Amatori Donne.
La categoria Amatori Uomini invece vede diverse novità. Manuel Dal Pozzo (team Scout – NukeProof) vince l’assoluta con 2.53 secondi di distacco su Michel Angelini (Mountain Bike Cycling) e 4.63 secondi su Luca Fusani (Darra Racing Team). Lorenzo Frigerio (team Scout – NukeProof), in virtù dei punti guadagnati con il 2° posto alla tappa di Sestola, sommati a quelli ottenuti qui a Champoluc dove ha concluso 8°, sfila la maglia di leader al compagno di squadra Paolo Alleva, che non ha preso parte all’evento.

gravitalia_2013_champoluc_podio_george_branningan

Il Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh fuelled by Monster Energy ritorna per il terzo round il 24-25 agosto a Caldirola (AL).

Classifica Assoluta Finale

Informazioni: www.gravitalia.it

Commenta su Facebook

comments