sram_xx1_x_sync_36th_chainring_detail

Comunicato – La tecnologia X-SYNC™ che SRAM utilizza per le proprie corone per mountain bike è ora disponibile presso due produttori. SRAM allarga quindi la possibilità di scelta per i clienti.

sram_xx1_x_sync_36th_chainring_detail

Le due aziende che potranno utilizzare la tecnologia SRAM sono la canadese Chromag il gruppo Accell. Entrambe produrrano le proprie corone X-SYNC™, distribuite tramite le propri reti e ampliano l’offerta di prodotti compatibili con la trasmissione SRAM 1X.

sram_xx1_x_sync_36th_chainring

Il design largo-stretto (anche chiamato ‘thick-thin’, letteralmente grasso-magro) è una tecnologia originale di SRAM, disegnata e ingegnerizzata per essere funzionale e funzionante con i componenti SRAM. Le imitazioni e i prodotto non originali prodotti senza le specifiche SRAM di solito hanno una durata limitata e una scarsa resistenza al fango, entrambe cose che possono provocare l’instabilità della catena.

xx1_crankset_14

Numerosi sono i brevetti che SRAM ha registrato per questa geometria thick-thin dei denti della corona. Disegnato dal team di ingegneri tedesco, è uno schema in continua evoluzione

Qualche info sulle due azienda che potranno sfruttare la tecnologia X-SYNC™.

Accell Group N.V. si focalizza sulle gamma media e alta di componenti, biciclette e prodotto per il fitness. E’ leader di mercato in Olanda, Belgio, Germania, Italia, Francia, Finlandia, Turchia, Gran Bretagna e USA. I suoi marchi più conosciuti sono Batavus (NL), Sparta (NL), Loekie (NL), Ghost (DE), Haibike (DE), Hercules (DE), Winora (DE), Raleigh e Diamondback (UK, US, CA), Lapierre (FR), Tunturi (FI), Atala (IT), Redline (US) and XLC (international). Per maggiori informazioni: www.accell-group.com

Chromag è una piccola azienda canadese che produce componenti di altissimo livello per biciclette ed è basata a Whistler, Canada. Nella sua gamma propone anche telai hard tail in acciaio e, in quant piccola, ha la capacità di approcciare il mercato in maniera flessibile e creativa. Per maggiori informazioni: www.chromagbikes.com

Commenta su Facebook

comments