superenduro_davide_sottocornola_2

Superenduro 2013. 6 PRO e 4 Sprint danno vita ad Calendario imperdibile.

Superenduro è finalmente pronto ad annunciare il calendario 2013, 6 tappe PRO, di cui 2 arricchite della titolazione di “Enduro World Series” e 4 Sprint per un mix di eventi tra mare e montagna, che riflettono l’offerta turistica dell’Italia per la MTB.

Warm Up – 16-17 Marzo – Pogno (NO)

PRO1 – 13-14 Aprile – Sestri Levante (GE)
PRO2 – 18-19 Maggio – Punta Ala (GR) – Opening Enduro Word Series
PRO3 – 1-2 Giugno – Località da definire
PRO4 – 22-23 Giugno – Madesimo (SO)
PRO5 – 19-20-21 Luglio – Sauze d’Oulx (TO)
PRO6 – 19-20 Ottobre – Finale Ligure (SV) – Finale Enduro World Series

Sprint1 – 28 Aprile – Pogno (NO)
Sprint2 – 5 Maggio – Priero (CN)
Sprint3 – 8 Settembre – Tolfa (RM)
Sprint4 – 29 Settembre – Palazzuolo sul Senio (FI)

Questo calendario riassume gli anni di lavoro dello staff Superenduro a fianco delle stazioni e località che hanno costruito e fatto crescere la disciplina in Italia. Ognuno dei 10 appuntamenti in programma rappresenta un pezzo di storia, il cui futuro si sta scrivendo proprio in questi giorni, per mano di tutti noi appassionati superenduristi.
Ma prima di partire a tutta con il campionato c’è un’altra data da segnare in agenda.

A Marzo siete tutti invitati al Superenduro Warm Up di Pogno, un weekend di test per collaudare i nuovi materiali in vista dell’inizio della stagione 2013 e un’occasione di incontro, per presentare ai media il proprio team in un contesto non agonistico, in cui, non avendo la gara da disputare, ci si può dedicare alla promozione e alle pubbliche relazioni.
Questo Warm Up sarà molto importante per tutti perché per la prima volta il circuito comincia direttamente con una PRO entrando da subito nel vivo della competizione.

Il campionato prenderà il via a Sestri Levante che farà da primo vero banco di prova di stagione. Dopo uno stop di un anno, rientra una delle gare più apprezzate del circuito. La località non ha certo bisogno di presentazioni, perfetta come cornice di apertura del circuito, non solo per la bellezza del territorio, ma anche per i percorsi in grado già dalle prime speciali di fare la selezione e di fare emergere i nuovi protagonisti dell’anno.

Ma è a Punta Ala che il gioco comincerà davvero a farsi duro. La Superenduro PRO2 in Maremma rappresenta una seconda partenza, quella dell’ Enduro World Series, un debutto per la serie mondiale che aggiunge alla gara toscana un appeal incredibile. Sarà davvero emozionante vedere al cancelletto di partenza, al castello di Catiglione della Pescaia, i migliori rider del mondo insieme ai nostri affezionati Superenduristi, tutti pronti a darsi battaglia tra le ali di folla del prologo e sui sentieri del Bandite Bike Park che in breve tempo sono diventati un riferimento per tutti gli appassionati della disciplina.

Con ancora l’adrenalina che scorre nelle vene, ci si avvia verso per la terza PRO. La data è fissata e potete segnarla sul vostro calendario, mentre la località è ancora da definire. Lo staff Superenduro sta lavorando per definire i dettagli con i potenziali canditati per garantirvi la migliore copertura territoriale possibile.

Con l’arrivo dell’estate come di consueto il Superenduro si sposta in montagna, in Lombardia, in un contesto alpino incantevole, a Madesimo, dove si giocherà la quarta PRO serviti da impianti di risalita, un’occasione per il pubblico per seguire a bordo speciale le gesta dei Top Riders, in una tappa in cui si cominceranno davvero a delineare i possibili vincitori del circuito. Inoltre vista la particolare posizione geografica della località, sul confine italo-svizzero, c’è da aspettarsi una massiccia partecipazione internazionale che potrebbe creare un po’ di squilibri in quella che potrebbe essere la gara di svolta della stagione.

La fine del circuito è però ancora lontana, ci sono ancora da disputare due tappe importantissime.

La Superenduro PRO5 sarà in Alpi Bike. Il comprensorio Gravity più evoluto in Italia ospiterà la prima 3 giorni della storia del Superenduro, tre stazioni (Sauze d’Oulx – Sestriere – Cesana), tre arrivi di tappa, tre giorni di gara. Molte le novità che lo staff sta preparando per celebrare una delle classiche della storia del circuito e che verranno annunciate a breve. Di sicuro se state pensando alla vostra settimana di ferie in Alpi Bike, oggi avete la data per prenotare con gli amici. Questo sarà davvero un evento imperdibile per gli amanti del Superenduro, almeno imperdibile quanto il Gran Finale, che quest’anno sarà un doppio Finale.

Non poteva che essere così, dal primo anno Finale Ligure chiude il circuito Superenduro e nel 2013 anche la World Series. Ci sono poche parole per descrivere l’atmosfera della piazza di Finale e lo spettacolare territorio che è una vera mecca della MTB e dell’Enduro mondiale. Solo chi è salito almeno una volta sul palco del prologo il sabato sera sa di che cosa stiamo parlando. E per il 2013 ci saranno i migliori Superenduristi mondiali a rendere l’evento, se possibile, ancora più straordinario.

Per quanto riguarda il circuito Sprint si parte con due Sprint classiche, che sono anche momenti ideali per fare “assaggiare” il Superenduro a chi non lo avesse ancora fatto.
L’organizzazione dei Gufi di Pogno, dopo l’esperienza del Campionato Italiano, ripropone una Sprint nella località che sta diventando una meta di riding. Sentieri divertenti ed accessibili per tutti con una organizzazione di primo livello, serviranno a rodare i meccanismi dei Pro Team tra la prima e la seconda PRO di stagione e dare modo a molti debuttanti di provare il Superenduro in una delle gare più divertenti della stagione.
Subito dopo è la volta di Priero. E’ qui (ed a Cartosio) che ha preso vita il format di gara Superenduro, addirittura un anno prima del primo circuito Superenduro. Priero infatti vanta il primato di avere 7 edizioni, una in più di quelle ufficiali Superenduro. Un’altra gara stra-divertente, con una organizzazione di alto livello e sentieri accessibili a tutti.

Dopo una pausa estiva torna a grande richiesta la gara capitolina di Tolfa, che in una sola edizione è riuscita a conquistare il cuore dei Superenduristi, Italiani e stranieri. La vicinanza alla Capitale, il territorio diverso da quello a cui siamo abituati, la cura delle speciali davvero 100% enduro e la grande ospitalità e calore locale sono i motivi per cui questo è un appuntamento assolutamente da non perdere!
Sarà la toscana a vedere la chiusura del circuito Sprint con un’altra località molto amata da tutti quelli che hanno avuto la fortuna di partecipare alle scorse edizioni. Prendete una valle incantata fatta di borghi accoglienti e conditela con dell’ottimo cibo e una popolazione davvero ospitale, questo è Palazzuolo Sul Senio. I percorsi divertenti immersi nel verde del territorio incontaminato dell’Appennino tosco-emiliano e la professionalità dell’organizzazione locale faranno il resto.

Insomma questo Superenduro 2013 promette davvero di accontentare tutti. Non vi resta che programmare la vostra stagione di riding in modo di non mancare neanche un appuntamento e rimanere sintonizzati su www.superenduromtb.com per scoprire in anteprima tutte le novità per il prossimo anno, oltre che per essere i primi a registrarvi alle gare, non appena saranno aperte le iscrizioni.
Il Superenduro vi aspetta!

Commenta su Facebook

comments