team_gt_360degrees_sestola

Questo weekend i downhill italiana vedrà i rider nostrani impegnati nella seconda tappa del circuito Gravitalia Airoh fuelled by Monster Energy 2013. Dopo l’exploit di Sestola, riflettori puntati sul Team GT 360 Degrees.

team_gt_360degrees_sestola

Il team presenta un roster da fanta downhill, con Alan Beggin, al rientro dopo quasi 5 anni di assenza, che riprende il discorso dove lo aveva lasciato, vincendo la gara di Sestola. Subito dietro di lui il compagno di squadra, e campaione italiano in carica, Lorenzo Suding. Chiude il podio, in quinta posizione, il vincitore del circuito 2012 Gravitalia, Oscar Harnstrom. Dopo i primi tre rider sul podio, il Team GT 360Degrees piazza altri 4 rider nella top20 della gara: Stefano Mezzetta 8°, il Team Manager Walter Belli in 14°, Marco Roncaglia in 15° e Mattia Roncaglia in 17°

alan_beggin_team_360_degrees_sestola

Alan Beggin si presenta a Champoluc con la maglia di leader del circuito Gravitalia Airoh e gli occhi sono tutit per lui. Vedremo anche Lorenzo Suding, dopo un grandsioso 16° posto nalla gara di coppa del mondo di Val di Sole, come si presenterà sulla pista valdostana, pochi chilometri di distanza dalla suo quartire generale di Pila. Ma nel frattempo riviviamo la gara del team a Sestola.

Team GT 360 Degrees – Gravitalia Airoh 2013 Round 1 Sestola from WeekendWheels on Vimeo.

Commenta su Facebook

comments