trans_provence_2012_1

Mancano 9 mesi ancora e il 2013 sarà un anno ricco di eventi: enduro, downhill, slope style e freeride. Ma la Trans Provence è sicuramente una delle gare che ha riscosso, tra gli addetti ai lavori, un gran successo.

Partita come gara tra pochi rider temerari, soprattutto i soliti noti dell’enduro francese, Nicolas Vouilloz e Jerome Clementz in primis, l’edizione 2012 ha consacrato questa gara massacrante. 7 giorni di gara con un’infinità di prove speciali, dalle alpi Marittime francesi al mare di Montecarlo. Nicolas Lau ha fatto suo il 2012 dopo un testa a testa fino all’ultimo (o quasi) con Jerome Clementz.

Per il 2013 il numero dei partecipanti rimane sulla settantina, con 55 iscritti e 17 posti prenotati da alcuni pro team per i loro rider. Tra questi alcuni dei protagonisti degli ultimi due anni, come appunto, Clementz, Lau e Mark Weir, ma anche top rider di altre specialità che hanno deciso di cimentarsi in qualcosa di nuovo. Tra questi emergono sicuramente i nomi di Steve Peat e di Marco Aurelio Fontana. Il nostro portacolori nel mondiale XC non è nuovo a competizioni enduristiche, viste la sue partecipazioni a alla Superenduro di Finale Ligure 2011 e alla Supermountain di Scopello 2012. Vedremo come si comporterà in una gara più tosta, ma siamo certi non ci deluderà.

La gara di terrà dal 28 settembre al 5 ottobre 2013. Per maggiori informazioni: www.trans-provence.com

Riviviamo, intanto, gli highlights 2012:

Commenta su Facebook

comments