rat_boy_bryceland_leogang_downhill_2014_finals

Che c***o di gara è stata quella di Leogang! Una delle gare più entusiasmanti degli ultimi tempi, con copi di scena a non finire e tensione fino alla fine. Ma queste sono le gare che ci gasano!

rat_boy_bryceland_leogang_downhill_2014

Tra le donne vince Manon Carpenter (Madison Saracen) dominatrice fin qui della stagione, che dopo la foratura di FOrt William, segna il weekend di gara e si piazza davanti a Rachel Atherton (GT Factory) e Myriam Nicole (Commencla Riding Addiction). Buon 13esimo posto finale per la nostra Alia Marcellini (Lee Cougan Dirty Factory).

leogang_finals_women_carpenter_atherton_nicole_2014_downhill

leogang_finals_2014_downhill_carpenter

Tra gli junior ci si aspettava il duello tra Loris Vergier (Lapierre Gravity Republic) e Luca Shaw (SRAM Troy Lee Desiign), ma il primo sbaglia nella parte alta e il secondo chiude al terzo posto. Vince un altro francese, Amaury Pierron. 22esimo Loris Revelli.

leogang_finals_2014_downhill_pierron

Tra gli uomini è una gara DA PAURA! I primi dieci rider sono tutti in meno di tre secondi!

leogang_finals_2014_downhill_josh_bryceland

Minnaar (Santa Cruz Syndicate) che ha chiuso le qualifiche in 12esima posizione, finisce la sua run di gara sulla Hot Seat e ci resta fino a che non scende il suo compagno di squadra, Josh Rat Boy Bryceland. Per lui è il culmine di una stagione a livelli altissimi, nella quale gli è a volte mancato l’assolo finale per poter chiudere una gara in cima al podio.

rat_boy_bryceland_leogang_downhill_2014_finals

Solo Aaron Gwin (Specialized) e Loic Bruni (Lapierre Gravity Republic) mancano all’appello e possono dire ancora la loro sulla gara austriaca. Stavolta la buona stella di Rat Boy ci vede benissimo, Gwin buca ma entusiasma il pubblico con una gran discesa sul cerchio posteriore.

aaron_gwin_flat_tire_leogang_downhill_2014

Bruni cade nella parte finale. Anche lui in lizza per una prima vittoria assoluta in gare di coppa del mondo, cede questa volta la possibilità al rider britannico che, dopo discese sul limite dei centesimi, segna un deciso stacco e rifila 1,2 secondi a Minnaar. Da favola!

loic_bruni_crash_leogang_2014_downhill

Ora la maglia di leader passsa a Troy Brosnan (Specialized) che chiude al terzo posto dopo la vittoria di Fort William, davanti al compagno di squadra Aaron Gwin e proprio a Josh Bryceland. Prossimo appuntamento a Monte Sainte Anne in Canada tra un mese e mezzo.

Commenta su Facebook

comments