caidom_2012

Lo scorso weeend si è corsa l’ottava edizione del CAIdom, una delle più dure downhill marathon del globo, con partenza dal plateau della Plose a 2550m e arrivo alla zona sportiva di Milland (Bressanone). In concomitanza si sono corse anche la quarta edizione della domCAI – cronoscalta con partenza da Milland e arrivo al rifugio Cai sullo stesso plateau del Plose – e del King of Plose, speciale categoria riservata a chi partecipa sia al CAIdom che al domCAI utilizzando la stessa bici.  

La cronoscalata di sabato è stata vinta da una donna, l’atleta nazionale austrica di Coppa del Mondo xc e Marathon Elisabeth Osl, che ha chiuso la salita di 16,78km e 1920m di dsl in 1h45’e59″. Secondo è giunto Andreas Kleiber in 1h46’e42″, seguito da Gustav Wildhaber in 1h47’e44″.

La domenica Nicolas Lau si è aggiudicato il CAIdom, chiudendo con il tempo di 24’e46″; secondo si è classificato Gustav Wildhaber, in 25e10″, mentre terzo è giunto Max Schumann con il tempo di 26’e06″.

La combinata King of Plose è stata, quindi, vinta da Gustav Wildhaber, secondo in emtrambe le gare, mentre secondo e terzo sono giunti rispettivamente Max Schumann (vincitore dell’edizione 2011) e Andreas Kleiber.

Con questo finale di stagione si può dunque affermare che Nicolas Lau è stato il miglior atleta al mondo nelle competizioni enduro nel 2012: secondo alla Megavalanche dell’Alpe d’Huez, terzo al primo round dell’Enduro delle Nazioni a Sauze d’Oulx e primo nel secondo round a Valloire, primo alla Trans Provence da poco conclusasi. Insomma, il giovane è ormai di diritto uno degli enduristi più forti del mondo, al pari di mostri sacri come Jerome Clementz e Remy Abasalon. Anche Gustav Wildhaber si sta affacciando di prepotenza nel panorama delle competizioni di enduro, sopratutto Dh Marathon: ottimo decimo alla Megavalanche dell’Alpe d’Huez e secondo alla recente Supermountain di Pila.

Noi di weekendwheels eravamo presenti a Bressanone, a breve uscirà il report di questa epica avventura. Stay tuned!!!

Commenta su Facebook

comments