coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_podio_uomini

Non potrei certo dire che il weekend della terza tappa di Coppa Italia Enduro sia iniziata sotto i migliori auspici. Gran parte dei rider, dopo una settimana bollente (nel senso di afa da Summer Of Sam), è arrivata a Collio in un clima ancora più torrido e decisamente umido e ha trovato la seggiovia per le risalite in panne per un’oretta abbondante.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_alia

Vabbè, incerti del mestieri. Ad aggiungere incertezza le incerte condizioni meteo, con l’eterno dilemma piove non piove, una eventuale speciale segreta e l’indecisione sull’orario di partenza (alle 7.30!!!) e se fare tutte quante le speciali in programma, oppure farne una due volte, oppure farne solo due. Alla fine si opta per farne solo due, la PS1 e la PS2, con partenza alle 8: due speciali comunque belle lunghe, 15 minuti la prima, 10 la seconda.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_lupato_fagiano

La gara quindi parte alle 8 con salita in seggiovia, per più o meno un quarto d’ora e poi salita pedalata e/o a piedi per arrivare alla partenza. Tutte e due le PS partono dallo stesso punto ed ntrambe hanno passaggi abbastanza esposti. Ma l’enduro non è calcio.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_casadei

La ps 1, circa 15 minuti, arriva di fianco alla miniera Tassara, uno dei tanti residuati dell’età del ferro della Val Trompia che ora è diventato un parco avventura (di quelli che ti metti l’imbragatura e salti da una parte all’altra legato). Manca la tabella numero, per cause tecniche, per cui aspetto la numero 2 di Alex Lupato (FRM Factory), leader di circuito. Arriva invece la tabella numero 3 di Nicola Casadei (Ion Axo Santacruz).

coppa_italia_enduro_pezzeda_2015_nicola_casadei

Devo aspettare fino a Matteo Raimondi (Cicobikes DSB Nonsolofango) prima di vedere Alex che passa con una smorfia di dolore e ad un’andatura decisamente blanda. Riesco a farmi dire al volo che è caduto nella parte alta e che ha battuto la spalla destra. Dopo lo spavento iniziale e il timore di qualcosa di rotto, i primi esami sembrano scongiurare il peggio.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_alex_lupato

La PS1 è quindi di Nicola Casadei che si mette dietro di 23 secondi Vittorio Gambirasio (Officine Red Bike) e Denny Lupato (Tribe Team).

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_bruno_zanchi

Se non fosse per Bruno Zanchi (quinto, Airoh Axo Santacruz), Davide Sottocornola (settimo, Cicobikes DSB Nonsolofango) e il nostro Francesco Fregona (ottavo), la Top10 di questa prima speciale avrebbe un’età media spaventosamente bassa.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_sotto1

Tolto Casadei, unico figlio degli anni 80 che compie 26 anni proprio il giorno della gara, gli altri sono tutti nati dopo la caduta del muro di Berlino: Vitto è del 90, Denny del 92, Matteo Raimondi (quarto) del 95, Alessandro Levra (sesto, FRM Young Factory) del 98, Simone Martinelli (nono, Team Loccca) del 99 e Marcello Pesenti (decimo, Airoh Axo Santacruz) del 94. Ma l’enduro non era uno sport da vecchi?

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_denny_lupato

Fuori gioco un Lupato, dicevamo, ecco che un altro si fa avanti. Denny si vince la seconda prova speciale davanti a Vitto Gambirasio e Casadei. Il distacco di Casadei nella prima prova è comunque abbastanza da garantirgli la prima posizione finale.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_marco_bugnone

Nella Top10, ‘fuori gioco’ gli Allievi a cui basta una speciale per chiudere la loro gara, entrano Marco Bugnone (Officine Red Bike), ormai un’endurista, e Daniel Yeomans (Ancillotti Doganaccia), rispettivamente al quinto e settimo posto.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_francesco_fregona4

Fregona rimane nei 10 (decimo) e chiude la gara all’ottavo posto assoluto. Ancora una volta il primo degli amatori d’Italia. E noi lo amiamo per questo! Dietro di lui Marco Fumagalli (Bike&CO) e Ugo Cattaneo (GB Rifar).

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_fregona_podio

Casadei vince davanti a Denny che scavalca Vitto al secondo posto. Quarto Matteo Raimondi davanti ad un mai domo Bruno Zanchi.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_podio_uomini

Tra le fanciulle dominio di Lousie Paulin (Alien Factory) che si mette dietro tutte e 5 le fanciulle presenti. Nell’ordine: Alia Marcellini (GB Rifar), Laura Rossin (Tracce Team), Sara De Leo (Dream Team Ancillotti), Chiara Pastore (Bike O’Clock) e Marianna Uttini (Team Locca).

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_podio_donne

Finale con Coca Cola per i pro e birra e salamella per i meno pro, ma l’importante è che sia girato tutto per il meglio.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_fregona_casadei

Unico neo l’infortunio di Alex Lupato che nella giornata di martedì 9 giugno dovrebbe avere il controllo. Vi terremo aggiornati e speriamo di rivederlo in sella presto, almeno per l’italiano di Canazei.

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_alex_lupato2

Le classifiche:

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_paulin

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_marvin

coppa_italia_enduro_pezzedai_2015_rulli_lupato

Commenta su Facebook

comments