dolcenduro2014_weekendwhels_team_francesco_fregona_michele_tardini

Si è appena conclusa la prima giornata del Dolcenduro di Dolceacqua, con i giri di prova dei percorsi. Prova fondamentale per valutarne lo stato, dopo l’enorme quantità di acqua che si sta versando sull’Italia in questi giorni.

dolcenduro2014_dolceacqua

Sarà un inizio di stagione umidiccio, ma i percorsi tracciati da Supernatural, l’organizzatore della prima gara di enduro della stagione 2014 italiana, hanno tenuto botta. Magari in alcuni punti qualche pozzanghera rimane, ma il fondo non è troppo scivoloso e, anzi, a volte grippa alla grande.

dolcenduro2014_rider

Dopo una partenza da Milano all’alba sotto la pioggia, sostituita dalla neve da Tortona fino quasi a Genova, abbiamo temuto il peggio, ma da Finale in poi si è aperto, yeah!

dolcenduro2014_mare

La PS1, con un pezzo da pedalare bello secco e ripido, inizia su un cucuzzolo a metà strada tra il mare e le montagne. Come prima gara davvero un posto da favola.

dolcenduro2014_neve

Dopo un’inverno in ammollo è bello rivedere vecchie facce ma cariche di novità. Tra bici e componenti nuovi, ce ne sono un sacco.

carlo_vitto_gambirasio_pivto_enduro_trek

Ovviamente anche il team WeekendWheels è presente, con l’animo dei debuttanti, ma contenti di poter rimettere le chiappe sulla sella in modalità gara. E questo vale soprattutto per Francesco Fregona, che dopo 8 mesi dall’infortunio alla caviglia, letteralmente freme.

dolcenduro2014_weekendwhels_team_francesco_fregona_michele_tardini

La lista dei partenti vede buona parte dei top rider italiani: Manuel Ducci, Davide Sottocornola, Vittorio Gambirasio, Carlo Gambirasio, Marco Milivinti e Nicola Casadei, per citarne alcuni. Si vocifera la presenza nutrita di francesi ma oggi non ne abbiamo visti molti in giro.

dolcenduro2014_davide_sottocornola_santacruz_bronson

Il livello della gara sarà decisamente alto, non vediamo l’ora che sia domani. Adesso pappa!

Commenta su Facebook

comments