enduro_delle_miniere_2015_podio

Domenica 24 maggio a Traversella (TO) si è tenuta la terza edizione dell’Enduro delle Miniere, “pochi ma buoni” verrebbe da dire, per un evento che non finisce mai di soddisfare gli intervenuti.

enduro_delle_miniere_2015_trofeo

Alcuni dati a supporto del livello organizzativo messo in campo: 4 PS vigilate da 35 postazioni presidiate da Marshall, 5 squadre di pronto intervento medico in ambiente montano, 2 ambulanze con relativo equipaggio (1 normale ed 1 4×4), passaggi tecnici esposti dotati di protezione, 4 mezzi fuoristrada di supporto logistico dell’organizzazione, 2 apripista, 12 cronometristi con tabellone luminoso tempi alla fine di ogni PS, 2 ristori atleti e tutti gli altri servizi essenziali disponibili (ampi spazi paddock, lavaggio bici, docce, pasta party, pacco gara); non ultime, 2 telecamere di “Nuvolari” a documentare l’evento.

enduro_delle_miniere_2015_vitto_gambirasio

PS tecniche, come da tradizione valchiusellese, preparate con cura in un contesto ambientale di notevole pregio, hanno saputo mettere alla prova i concorrenti che ne sono rimasti entusiasti e divertiti nonostante il fondo reso umido dalle piogge della notte precedente.

enduro_delle_miniere_2015_michel_angelini_ancillotti

Vittorio Gambirasio, atleta di punta del team Red Bike e già vincitore dell’edizione 2013, ha subito alla prima PS imposto un ritmo decisamente sostenuto dimostrando apertamente le sue intenzioni e chiudendo la gara con 24” secondi di distacco sul secondo classificato, il valdostano Michel Angelini (Ancillotti), a completare il podio Cesano Giorgio (Dustdevils).

enduro_delle_miniere_2015_podio

La classifica finale:

Commenta su Facebook

comments