eurobike_2013_bmc_trailfox_tf01_29r1

La BMC Trailfox TF01 è una delle primissime 29 pollici totalmente destinata all’enduro. In più è completamente in carbonio. Eurobike è stato quindi l’occasione per provarla.

eurobike_2013_bmc_trailfox_29

Questa 29 pollici da 150mm di escursione della casa svizzera BMC è stata lanciata questa estate e provata subito sul campo dai rider BMC durante le tappe dell’Enduro World Series. La versione che abbiamo provato è la XTR che, come si deduce, monta il gruppo Shimano XTR ed è equipaggiata con la Fox Talas 34 CTD Fit da 150mm e Fox Float CTD, entrambi Kashima.

BMC ha applicato quella che chiamano BWC, ovvero Big Wheel Concept. In pratica si tratta di adattare le geometrie del telaio alle maggiori dimensioni di ruota, 29 pollici in questo caso. Nel farlo hanno adottato accorgimenti simili a quelli di altre case: un carro di lunghezza contenuta, una angolo di sterzo piuttosto aperto e una attacco manubrio corto.

eurobike_2013_bmc_trailfox_tf01_29_bwc

Il carro è la prima cosa di cui ci si rendo conto una volta a bordo. Corto, agile, stabile in salita e divertente in discesa. Sulle 29 pollici full suspended, soprattutto quelle di prima generazione, una delle sensazioni più riscontrate è quella di un triciclo da spiaggia (avete presente quei grossi obrobi con le ruotone galleggianti?). La Trailfox invece è tutta da godersi: in pedalata, con ammo chiuso e forcella abbassata sembra una trail bike che ti porta ovunque; in discesa ha un angolo bello aperto alzando la forcella (is slack, come dicono gli inglesi), 67° di divertimento a 29 pollici.

eurobike_2013_bmc_trailfox_tf01_29_swingarm_carbon

Ancora una volta il percorso di prova di Eurobike non è stato il massimo per testare le prestazione della Trailfox, ma sufficienti per ipotizzare un comportamento discesistico decisamente ‘aggressivo’ per una 29 pollici. persiste l’annoso tema della ruota grande in percorso stretto, ma l’agilità e la manovrabilità di questo modello ha impressionato.

eurobike_2013_bmc_trailfox_tf01_29_swingarm

I cavi sono completamente nascosti all’interno delle tubazioni e rendono la linea della Trailfox decisamente pulita. Anche l’occhio vuole la sua parte!

eurobike_2013_bmc_trailfox_tf01_29_cables

Il BWC prevede una ruota posteriore veramente vicina al tubo sella, ma questo, insieme all’angolo e all’attacco manubrio corto, rendono il controllo veramente facile e il telaio reattivo, sempre.

eurobike_2013_bmc_trailfox_tf01_29_1

BMC ha realizzato un manubrio ad hoc per questo telaio e per la BWC. Forse è questo l’unico elemento che non ci ha del tutto convinto, ma in definitiva la Trailfox TF01 è un notevole mezzo da enduro.

Commenta su Facebook

comments