lathuile_2014_jared_graves_c

La tappa di Whistler dell’Enduro World Series, nel weekend che apre la settimana del Crankworx, sarà probabilmente ricordata come una delle più dure del circuito. Ben 2400 metri di dislivello, tutti da pedalare sugli stradoni assolati tipici del Nord America.

lathuile_2014_jared_graves_c

Con questo tipico palcoscenico estivo, almeno da quelle parti è estate, le 5 PS sono tracciate sui percorsi di Whistler, uno dei bikepark più grandi e famosi. Sembrava essere la giornata di Martin Maes ma, come l’anno scorso, tutti si devono piegare a Jared Graves (Yeti Fox), che sull’ultima e più lunga speciale, ben 21 minuti e passa di discesa, stacca tutti. Al secondo posto Nico Lau (Cube Action), che sembra essere a suo agio sulle gare più fisiche. Terzo l’American Dream Curtis Keene (Specialized) che a Whistler centra il miglior risultato inq uesti primi due anni di EWS.

lathuile_2014_cyrille_ravanell

Tra le donne, per una volta non si ripete il duello Tracy Moseley (Trek TMO Racing) e Anne Caro Chausson (Ibis) ed è Cecile Ravanel (GT) che finalmente la spunta sulle due rivali e vince la sua prima tappa EWS.

Alex Lupato (Lapierre FRM) chiude al 41esimo posto, Manuel Ducci (Ibis Life Cycle) al 74esimo. Valentina Macheda (Ibis Life Cycle) al 17esimo posto. Adesso tutti si riposeranno e si prepareranno in vista dell’ultima tappa di Finale Ligure il primo weekend di ottobre.

Le classifiche finali:

Dirt TV 2014 Enduro World Series Round Six Whistler | Full Highlights a Mountain Biking video by dirt

Commenta su Facebook

comments