gravitalia_2013_downhill_abetone_alan_beggin

Una stagione 2013 ricca di avvenimenti quella della DH italiana, partendo dal ritorno alle competizioni del plurititolato Alan Beggin nel team GT – 360 Degrees di Walter Belli, passando dalla consacrazione del campione italiano Lorenzo Suding (GT – 360 Degrees) nella top 20 mondiale grazie agli ottimi e costanti piazzamenti in World Cup, per arrivare alle medaglie d’oro e d’argento nella categoria Junior ai Campionati Europei del week end scorso a Pamporovo, in Bulgaria, rispettivamente per Francesco Colombo (team Airoh – Axo – SantaCruz) e Gianluca Vernassa (Devinci Global Racing). La Downhill nazionale è in crescita e sta tornando a raccogliere quelle soddisfazioni che sono mancate per anni e per le quali in tanti hanno lavorato duramente.

gravitalia_2013_downhill_abetone_alan_beggin

Anche nel Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh fuelled by Monster Energy ci sono stati significativi progressi. L’incremento del numero di iscritti, tra i quali numerosi giovanissimi atleti che si avvicinano a questa disciplina impegnativa e spettacolare, dai sani e robusti principi sportivi, ha portato una ventata di aria nuova. Il livello medio degli atleti amatori è migliorato a tal punto da segnare tempi che varrebbero posizioni di spicco anche tra gli agonisti. Sempre più team curano sia l’aspetto tecnico che quello estetico, presentandosi in sella a biciclette preparate fino all’ultimo dettaglio, con divise curate e paddock allestiti con gusto che all’interno della Tech & Expo Area si integrano perfettamente con gli stand delle aziende, presenti agli eventi per esporre e per fornire supporto tecnico ai team. Vediamo classifiche combattute, dove i risultati non si possono mai dare per scontati. Sportività e amicizia permeano l’aria. Risulta evidente che la Downhill italiana è più in forma che mai.

gravitalia_2013_downhill_abetone_francesco_colombo

Le 4 date del Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh fuelled by Monster Energy, sono state appuntamenti importanti, posizionati con cura all’interno di un calendario internazionale fitto di eventi. Dalla gara di apertura del 01-02 giugno a Sestola (MO), dove si è registrato il record stagionale di affluenza ad una gara di DH in Italia con oltre 360 iscritti, il circuito si è spostato a Champoluc (AO) per l’entusiasmante seconda tappa del 29-30 giugno, per proseguire a Caldirola (AL) il 24-25 agosto e concludersi il 28-29 settembre con la bellissima (se pur flagellata dal mal tempo) finale dell’Abetone (PT), dove sono stati premiati i podii di ogni categoria delle classifiche generali del circuito, grazie ai numerosissimi e ricchi premi messi in palio dai prestigiosi sponsor di Gravitalia.

gravitalia_2013_downhill_abetone

I podii delle classifiche assolute sono stati ovviamente quelli più ambiti. Premi davvero importanti, oltre le jersey di leader e il trofeo, hanno incoronato i vincitori di ciascuna delle 4 categorie principali del circuito. Nella categoria Agonisti Uomini vince Alan Beggin (GT – 360 Degrees) davanti al compagno di team Oscar Härnström e a Marco Milivinti (Torpado – Surfing Shop). La categoria Agoniste Donne è vinta da Elisa Canepa (Riviera Outdoor) che lascia alle spalle Rosaria Fuccio (team Il Ciclista Off Road) e Camilla Tagliapietra (team 3 Stars). La combattuta categoria Amatori Uomini è stata vinta da Lorenzo Frigerio (Scout – NukeProof) davanti a Luca Fusani (Darra Racing Team) e Manuel Dal Pozzo (Scout – NukeProof), mentre nella categoria Amatori Donne stravince Eleonora Farina (100-One Let Us Ride) con netto distacco su Sara Mologni (Scout – NukeProof) ed Elisabetta Canovi (Alessi Racing Team).

gravitalia_2013_downhill_abetone_ala_beggin

Nelle singole categorie agonistiche troviamo sempre Alan Beggin in testa alla classifica della categoria Open Maschile ed Elisa Canepa nella Open Femminile. Francesco Colombo, a pari punti con Simone Medici (Pedroni Cycles – Gravity Games), vince la categoria Junior in virtù del miglior piazzamento all’ultima gara, come da regolamento. Loris Revelli (Argentina Bike) vince la categoria Allievi con netto distacco sugli inseguitori, mentre Mirko Manazzale (Bikers Petosino) è il migliore degli Esordienti.

Nelle categorie amatoriali è ancora Lorenzo Frigerio a trionfare nella categoria Elite Master, mentre il compagno di team Manuel Dal Pozzo, con cui si è dato battaglia per l’assoluta, vince la categoria Master A (1-2). L’inossidabile Gian Paolo Mazzoni (Scout – NukeProof) è il migliore della categoria Master B (3-4-5-6) ed Eleonora Farina stravince tra le Donne Master.

gravitalia_2013_downhill_abetone_amatori

Gravitalia è già al lavoro per allestire un circuito 2014 all’avanguardia e ricco di innovazioni, sulle quali vi aggiorneremo periodicamente, tra cui alcune interessanti novità che sveleremo a tempo debito.
Ringraziamo tutti gli atleti che hanno preso parte al Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh fuelled by Monster Energy e tutte le persone che si sono divertite e appassionate insieme a noi, ringraziamo le aziende che ci hanno supportato, le località che ci hanno ospitato e i media che hanno dedicato spazio a tutti gli eventi.
Viva la downhill e arrivederci al 2014!

gravitalia_2013_downhill_abetone_3

Classifica Assoluta – Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh 2013

Classifica Categorie – Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh 2013

Informazioni: www.gravitalia.it – info@gravitalia.it – press@gravitalia.it

Il Circuito Nazionale Gravitalia – Airoh fuelled by Monster Energy è supportato da:
Ciclo Promo Components, Sixs, Teva, 96 Line Special Components, Axo, Campa Bros, Formula, Gravity, Lapierre, Marzocchi, Maxxis, Nilox, Selle Italia, CL Design, Elle-Erre, NW Sport.

Gravitalia is proudly part of IMTTO – for further information www.imtto.com

Commenta su Facebook

comments