superenduro_2013_finale_ligure_varigotti

Una schiera di rider al via mai vista prima, ben 26 nazioni partecipanti. Il Superenduro Powered By SRAM si prepara a battere l’ennesimo record a Finale Ligure il 19 e 20 Ottobre. La tappa conclusiva del circuito PRO 2013 e della Enduro World Series sarà un vero e proprio festival internazionale dell’enduro. Un momento di incontro e di confronto importante, a cui nessuno vorrà mancare. Rider, aziende, media ed addetti ai lavori si sono dati appuntamento in Liguria, dove, dopo la festa di chiusura della stagione, sicuramente si inizierà a pianificare un 2014 già ricco di appuntamenti internazionali.

superenduro_2013_finale_ligure_start

I fortunati che sono riusciti a trovare un posto sulla starting list, i nostri tenaci Superenduristi, condivideranno con noi questo momento memorabile da protagonisti, prendendo il via sul palco di Finale insieme ad alcuni mostri sacri della mtb.

superenduro_2013_finale_ligure_steve_peat

La entry list di Finale è da brividi, con nomi che hanno scritto e scriveranno la storia della mountain bike. Jared Graves, Fabien Barel, Cedric Gracia, Anne Caroline Chausson, Martin Maes, Tracy Moseley e molto probabilmente il rientrante Dan Atherton sono solo alcuni tra i top rider pronti alla sfida sui trail finalesi. Non mancherà ovviamente il fresco vincitore della Enduro World Series Jerome Clementz, che nonostante il successo già in archivio non nasconde la voglia di vincere nuovamente in Liguria. Ecco le sue parole: “Non avrei mai immaginato di essere il primo vincitore della Enduro World Series, ora che è successo sono super gasato! A Finale Ligure non ho nulla da perdere e darò il massimo, cercando si salire sul podio anche questa volta. Sono un racer, amo la competizione, quindi quando la gara prende il via per me è difficile andare piano, anche se devo dire che con meno pressione sulle spalle non è stato facile in questo periodo rimanere concentrati sull’allenamento. Sono contento di tornare in Italia e partecipare nuovamente ad una gara di Superenduro. Non vedo l’ora di scoprire il tracciato di gara di Finale e vedere cosa ha preparato per noi lo staff Superenduro. Il circuito italiano è famoso per confezionare sempre gare dure ed eccitanti inserite in un contesto paesaggistico bellissimo e sono sicuro che vorranno ancora una volta alzare il livello in termini di organizzazione. Cosa si può chiedere di più?”.

superenduro_2013_finale_ligure_cedric_gracia

Il pubblico, oltre agli specialisti dell’enduro, potrà vedere in azione anche alcuni tra i migliori rider della downhill e del crosscountry internazionale, che potrebbero anche inserirsi nelle prime posizioni assolute. Marco Aurelio Fontana, Nino Schurter, Tanja Zakelj, Brendan Fairclough, Steve Peat, Josh Bryceland, Justin Leov, una starting list da pelle d’oca per gli appassionati che saranno lungo le speciali.

superenduro_2013_finale_ligure_marco_aurelio_fontana

Non solo show sui sentieri per il pubblico, ma anche nel paddock, uno dei più ricchi mai visti in una gara di enduro. Le richieste di spazi espositivi da parte delle aziende continuano ad arrivare, con l’organizzazione che ha destinato agli stand anche il lungomare. La piazza sarà riempita dai colori dei truck SRAM e Scott, che abbracceranno virtualmente i rider tra la tenda della direzione gara ed il palco. Si potranno osservare da vicino tutte le novità del mercato per il 2014 e chissà che a Finale non si veda qualche prototipo destinato alle stagioni successive.

superenduro_2013_finale_ligure_varigotti

La gara, per la prima volta, sarà su due giorni, con quattro prove speciali il sabato e due la domenica. Si ricorda che il percorso verrà svelato mercoledì 16 Ottobre e che le prove libere saranno possibili nelle giornate di giovedì 17 e venerdì 18 Ottobre. Durante le prove libere sarà possibile utilizzare furgoni e mezzi propri per le risalite.

Commenta su Facebook

comments