thomas_slavik_world_champs_2013_leogang_4x

I mondiali di 4X quest’anno non si sono corsi in concomitanza dei mondiali di downhill, in Sud Africa, per garantire ai partecipanti una meta più facile da raggiungere. Non suona strano se si pensa che la maggior parte dei rider di 4X che prendono parte al 4X Pro Tour sono europei. Aggiungeremmo anche che di questi forse la metà sono della Repubblica Ceca!

thomas_slavik_world_champs_2013_leogang_4x

Le meta selezionata è la stessa palcoscenico l’anno passato della vittoria di Roger Rinderknecht, ovvero Leogang. Questa edizione ha visto due protagonisti storici della scena 4X abbandonare le competizioni di qeusta disciplina col botto, letteralmente. E sono entrambi olandesi.

Botto numero 1: Joost Wichman, l’olandese del team Rose Vaujany, il giorno dopo aver dichiarato l’addio alle gare di 4x vince il titolo mondiale con un sorpasso all’ultima curva sul francese Quentin Derbier, che finirà poi terzo dietro a Michal Mechura. Questo è sicuramente un bel modo per abbandonare la scena.

joost_wichman_4x_leogang_world_champs_2013

Tra gli uomini si segnala poi la più che buona prestazione del nostro Giovanni Pozzoni (Le Marmotte Loreto) che chiude 14esimo assoluto. Grande prova di un ragazzo (giovanissimo) che di solito si dedica alla downhill e di piste da 4x in Italia ne vede ben poche! Buono anche il 19esimo posto di Stefano Dolfin, lo specialista nostrano in questa stagione 2013. Due italiani nella top20 dovrebbe far pensare a quanto potremmo e dovremmo fare crescere questa disciplina…

Tra le donne torna al successo l’australiana Caroline Buchanan, che, insieme al quella vinta in BMX in nUOva Zelanda ad agosto, si (ri)porta nella terra dei canguri la maglia iridata.

caroline_buchanan_world_champs_2013_leogang_4x

Botto numero 2: Anneke Beerten, la rider Specialized che quest’anno abbiamo visto più in enduro che in 4x, ha fatto un botto. Su uno dei mega doppi finali è andata corta esplodendo letteralmente, lei e la sua ruota anteriore. Uno di quelle legne che Dio solo sa come ci si fa a rialzare. Per fortuna non si è fatta troppo male, a parte una ematoma gigante sulla gamba sinistra. Questo non è sicuramente un bel modo per abbandonare la scena!

anneke_beerten_specialized_4x_leogang_world_champs_2013_crash

anneke_beerten_specialized_4x_leogang_world_champs_2013_leg

Ed ecco i video del mondiale di 4X:

Dirt TV:

DirtTV: 4X World Championships 2013 in Leogang a Mountain Biking video by orpheusproductions

Specialized:

Specialized Racing – 4X World Championships 2013 from Lars Veenstra on Vimeo.

Il tributo a Joost Wichman:

Joost Wichman – 2013 UCI Fourcross World Champion from Lars Veenstra on Vimeo.

La classifica degli uomini:

La classifica delle donne:

Commenta su Facebook

comments