sestri_superenduro_2013_preview

Ecco una preview on-board della ps della prima Superenduro Pro della stagione a Sestri Levante, che dopo un anno di assenza torna a grande richiesta.

PS1

Uguale all’ultima edizione, tranne il pezzo iniziale: l’attacco del sentiero è stato infatti anticipato e c’è da fare un pezzo di nuova tracciatura tutto in contropendenza…se ci sarà bagnato (come nel video) sarà dura non mettere giù i piedi, a meno di non usare una gomma al posteriore ben artigliata. Per il resto è la speciale più tecnica, con tornantini e passaggi stretti…fondamentale trovare il ritmo e non fare errori…uscirne pulite farà morale per il resto della gara.

Superenduro 2013: Pro 1 Sestri Levante Preview PS1 from WeekendWheels on Vimeo.

PS2

Rinnovata anche questa famosa ps: primo pezzo da pedalare a tutta, finito il famoso toboga ci si immette nella parte nuova, tutta curve e con terra smossa ma senza particolari difficoltà..dopo breve salita ci si rimmette nella vecchia traccia, quella più veloce e rotta…

Superenduro 2013: Pro 1 Sestri Levante Preview PS2 from WeekendWheels on Vimeo.

PS3

Non è cambiata rispetto al passato, corta ma bastarda: a metà c’è un bello strappetino, poi parte il pezzo rotto…breve ma intensa!

Superenduro 2013: Pro 1 Sestri Levante Preview PS3 from WeekendWheels on Vimeo.

PS4

LA SPECIALE: poche ps in tutto il circuito possono vantare il mix di questa ps, una vera speciale da enduro…primo pezzo in perfetto xc style, con un lungo tratto pedalato nel bosco che porta poi nella parte aperta della ps: si mette l’11 dietro e si pedala a tutta il pezzo in falsopiano…da qui parte il pezzo dh style: tratti belli scassati metteranno a dura prova il fisico, ma non è ancora finita, perché la “botta” finale alle residue energie la si avrà nell’ultimissimo pezzo dei Ponti Romani…un vero martirio per le braccia e per le gambe…

Superenduro 2013: Pro 1 Sestri Levante Preview PS4 from WeekendWheels on Vimeo.

Sarà una gara molto lunga, dura: inutile farsi illusioni, la tenuta fisica, oltre ovviamente alla guida, farà la differenza.

Gomme consigliate: in generale robuste, se si azzardano gomme leggere per via della lunghezza della gara, consiglio pressioni mediamente elevate per non rischiare di bucare. Se la gara sarà asciutta, all’anteriore vedo bene l’intramontabile Maxxis Minion (o altre gomme polivalenti come lo Schwalbe Muddy Mary o lo Specialized Butcher Sx), minimo in versione Exo e mescola 3C (meglio Supertacky però), mentre al posteriore Crossmark per la scorrevolezza oppure Ardent se si desidera un minimo di trazione in più, entrambi in versione Lust.

Se pioverà…beh, sarà un terno al lotto, perché i tratti di bosco delle ps esigeranno gomme intermedie/da fango, che però mal si conciliano con i tratti aperti delle ps (che non accusano l’acqua minimamente) e con la lunghezza/durezza dei trasferimenti.

Commenta su Facebook

comments