superenduro_2013_pro_4_madesimo_podio_tricolore

Alex Lupato è il nuovo campione italiano di Enduro mountain bike. A consacrarlo la Superenduro Pro 4 di Madesimo dopo un weekend di gara e un testa a testa, fino all’ultima speciale, con il campione italiano 2012, Davide Sottocornola.

E’ stato un weekend intenso, una Superenduro alpina, giocata sui 2000 metri di altezza. Altezza che si è fatta sentire nei polmoni dei rider e che si è vista per il cambio repentino del tempo. Bellissimi i percorsi e l’ambientazione, con cime innevate e prati verdi in tutte le direzioni. Come quasi una prassi, ecco il nostro racconto del weekend di gara attarverso le immagini dell’Instagram di WeekendWheels

Dopo la vittoria della Pro di Gemona è Manuel Ducci (Life Cycle) a partire con la tabella numero 1.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_manuel_ducci_ibis

Andrea Bruno (Transition Ready2Ride), uno degli attesi protagonisti e il primo storico campione nazionale di enduro mountain bike, non si è presentato al meglio a questo appuntamento, complici gli impegni di lavoro e una spalla sinistra mai al 100% quest’anno.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_andrea_bruno

Nonostante questo non si è fatto mancare una track walk del percorso del prologo insieme al suo compagno di squadra in casa Transition Lars Sternberg, alla sua prima gara di enduro europeo in assoluto (fatto salvo per la Trans Provence 2012).
superenduro_2013_pro_4_madesimo_manuel_ducci_lars_sternberg_transition

Il prologo, una picchiata di 150 metri verso il paese con tanto di sprintata finale, è stato vinto da Carlo Gambirasio (Torpado Surfing Shop), un po’ a sorpresa se vogliamo. Se guardiamo meglio nelle prime posizioni vediamo però una fitta presenza di discesisti puri, tra i quali Marco Milivinti e un certo Cameron Cole (Yeti), entrambi veterani di coppa del mondo downhill. Su questo prologo, apparentemente semplice, è stato davanti chi ha una buona tecnica discesistica. Fa piacere vedere Jacopo Orbassano (FRM Lapierre) nelle prime posizioni, segnale che anche i giovanissimi dell’enduro iniziano a salire.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_prologo_carlo_gambirasio

Dopo l’happy hour del prologo del sabato sera, e la presenza di nuvole minacciose, la mattina della domenica si presenta con un bel sole e un cielo terso.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_good_morning

I rider si preparano per la lunga giornata di gara, alcuni d questi su tappeti personalizzati. Vittorio Gambirasio e il Team GT 360 Degrees insegnano.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_vitorio_gambirasio

Si sale in quota per la prima prova speciale, non male come location!
superenduro_2013_pro_4_madesimo_alpe

Benvenuti nelle Alpi.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_baite

Come ogni Superenduro che si rispetti, non ci vuole molto per assistere alle prime cacce al leprotto tra partecipanti.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_leprotto

A metà giornata il cielo inizia a coprirsi, ma fino alla premiazione non ci sarà da temere.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_nuvole

Sulla PS 1 e 3, nel tratto che percorre la pista Balloon del bike park di Madesimo si tracciano sempre più profonde le linee diverse fatte dai rider in gara.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_linee_ps3

Il tratto di metà del Balloon, con Alex Zampieri (Rosas Bike Guidi) lanciato nelle curve del bosco.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_alex_zampieri

Con l’occhio sempre sul sito dei cronometristi di Genova Gare abbiamo seguito l’evolversi della classifica generale. Il testa a testa tra Davide Sottocornola (Cicobikes DSB NonSoloFango) e Alex Lupato (FRM Lapierre) ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino alla fine della quarta prova speciale. Un immenso applauso a Davide che ha dimostrato anche questa volta di essere un immenso e tenace lottatore, ma in questo weekend a Madesimo Alex ha voluto far sua questa Pro, probabilmente la più importante dell’anno per i rider italiani.
superenduro_2013_pro_4_madesimo_overall_ps4

Dopo le fatiche della gara, pasta party!
superenduro_2013_pro_4_madesimo_transition_pasta_party

Alex Lupato, il campione italiano di enduro mtb 2013. La sua unica preoccupazione adesso sarà capire se gli peretteranno di indossare una manica corta tricolore!
superenduro_2013_pro_4_madesimo_alex_lupato

Ed ecco tutti i nostri campioni nazionali 2013:
Allievi: Oscar Vairetti (Tx Active Bianchi)
Juniores: Francesco Colombo (Airoh Axo Santacruz), che tra un mese potrebbe tentare il bis nella downhill
Master 1: Francesco Fregona (Devinci – Dream Team Genova)
Master 2: Alessandro Botta (Mapex – Scuola Mtb Lago Maggiore)
Master 3: Michele Cereda (Team Oliveto)
Master 4: Stefano Rota (Nissan Boc Marzocchi)
Master 5: Francesco “Cico” Baroni (Santacruz – Cicobikes Dsb Nonsolofango)
Elite: Alex Lupato (Lapierre – FRM Factory Racing)
Elite Donne: Chiara Pastore (Santacruz – Cicobikes Dsb Nonsolofango)
Master Donne: Laura Rossin (Devinci – Dream Team Genova)
superenduro_2013_pro_4_madesimo_podio_tricolore

Finalmente, alla fine, una bella birra per concludere il weekend!
superenduro_2013_pro_4_madesimo_beertime

Commenta su Facebook

comments