chris_seager_tom_wheeler_peaks_of_life

La storia di Tom Wheeler è già stata raccontata sulle nostre pagine qualche tempo fa. Tom correva nel circuito britannico di DH nella categoria Expert, quella che da noi sarebbe Elite Sport, ma dal 2011 non può più.

chris_seager_tom_wheeler_peaks_of_life_crash_2012

Durante le prove sulla pista di Rheola, nel Galles, ha perso il controllo della sua bici venendo catapultato con la spalla destra contro un albero. L’impatto è stato violentissimo, tanto da recidergli ogni nervo e quindi compromettendo totalmente la mobilità del braccio destro.

chris_seager_tom_wheeler_peaks_of_life_ride_road_bike

A distanza di due anni, nonostante questo grave handicap, Tom non ha mollato il colpo, anzi. Grazie anche alla comunità di mountainbiker britannici la sua storia e il suo percorso riabilitativo sono diventati soggetto di numerosi articoli e mini documentari.

chris_seager_tom_wheeler_peaks_of_life_ride_bike

I suoi allenamenti continuano. Sulla bici da strada come sulla mountain bike. Su quest’ultima grazie ad particolare tutore che gli permette di tenere il braccio destro attaccato al manubrio.

Ecco come sta vivendo la sua lunga strada verso il recupero in questo mini documentario di Chris Seager di Aspect Media.

Peaks of Life | Tom Wheeler Documentary from Aspect Media on Vimeo.

Storie come questa ci fanno pensare subito ai fatti di casa nostra, allo sfortunato incidente di Piero ‘Sandrone’ Magoni, e ci fanno anche vedere come gente con gli attributi li tira fuori, quando necessario, e non molla. Mai.

chris_seager_tom_wheeler_peaks_of_life_come_back

Commenta su Facebook

comments