527635_440614515968405_100000595813269_1491844_1062311551_n

E’ stato un weekend ricco di gare nel vecchio continente, ma anche oltreoceano, con il Pro GRT hanno tenuto botta. Ecco i risultati di alcune delle più rilevanti.

Italia

Iniziamo da casa nostra. A Sestola, nell’Appennino Modenese si è corsa la prima tappa del circuito nazionale di DH organizzato da Gravitalia (www.gravitalia.it).

Nella pioggia che ha bagnato tutta la penisola nel weekend vince Marco Milivinti (Torpado Surfing Shop) davanti allo svedese Oscar Hanstrom (Pila Black Arrows) e alla sorpresa Johannes Von Klebelsberg (Tiroler Radler Bozen), uno junior che si è messo diero gente del calibro di Carlo Gambirasio (Torpado Surfing Shop) e Walter Belli (GT 360 Degrees). Grande assente di giornata Lorenzo Suding, che si tiene al caldo per la prossima tappa dell’IXS Euro DH Cup di Leogang.

Foto da www.gravitalia.it

Tra le donne si ripropone anche quest’anno dalle prime battute il duello Elisa Canepa (Riviera Outdoor) e Alia Marcellini (Torpado Surfing Shop).

E’ stato anche un esordio di coppa col giallo: purtroppo sono state trafugate 13 bici!

Europa

A Winterberg, Germania, si è concluso l’IXS Dirt Masters Festival, 5 giorni di gare deicate al mondo gravity. Il culmine del festival proprio domenica 20 maggio con la prima tappa dell’IXS German Downhill Cup che ha viisto Mick Hannah (United Ride) vincere davanti a Sam Dale (Transition) e Johannes FischBach (Ghost Factory Racing Team/iXS), rider di 4X prestato alla downhill.

In Germania non è riuscita la doppietta Hannah, dato che la sorellina Tracey ha mollato il colpo, cadendo, piazzandosi quarta dietro a Diana Marggraff (Zenith), Sandra Rubesam (Team Giant), Tahnée Seagrave (FMD Racing).

Sempre a Winterberg, si è corsa anche la prima tappa dello Schwalbe 4X Euro Tour. Tomas Slavik (RSP) si impone davanti a Michael Mechura (CRC Nukeproof) e Scott Beaumont (Yeti Racing UK). Per il gentil sesso, la britannica Katy Curd (Rose Vaujany) si piazza sul gradino più alto.

Foto da www.euro4xseries.com

A chiudere il round tedesco di competizioni, la RedBull Berg Line conquistata da Andreu Lacondeguy. Il catalano, nell’evento freetyle che fa parte del FMB World Tour è stato seguito da Sam Reynolds e Sam Pilgrim (attuale leader della classifica FMB).

In Spagna, a Santiago de Compostela, per una volta non si sono visti pellegrini salire il percorso del santuario, ma rider scenderci per la DHU Santiago Downtown 2012 . Il francese Cedric Gracia vince davanti agli spagnoli Roger Gonzalez e Toni Ferreiro

USA

A Mountain Creek, USA, al posto del tradizionale US Open, si è corsa la seconda tappa del ProGRT (Pro Mountain Bike Gravity Tour). Dopo l’esordio della stagione, con la vittoria di Steve Smith (Devinci Global) a Port Angeles, questa volta è il vincitore della coppa del mondo 2011 Aaron Gwin a imporsi davanti al compagno di squadra Justin Leov, impegnato anche lui a tenere alti i colori del Trek World Racing.

Commenta su Facebook

comments