diego_caverzasi_26trix_leogang_2016_vittoria

Nel frattempo che tutti, o comunque una buona parte, degli occhi degli appassionati della mtb gravity sono fissi sul tracciato tanto criticato e tanto acclamato della coppa del mondo downhill (dove un altro italiano, Loris Revelli, furoreggia), sempre a Leogang, Austria, ma un po’ più in basso, era previsto nel weekend il 26Trix.

L’evento Gold del Freeride Mountain Bike World Tour, dopo le qualifiche del venerdì, vede un italiano sul gradino più alto. Causa pioggia, dopo il primo posto in qualifica, la gara viene vinta da Diego Caverzasi con una run che ha visto frontflip-barspin, 360 barspin X-Up, backflip-barspin-to-whip, double whip, one-foot-tabletop e, per finire, backflip-cliffhanger. Quella che si dice una run al pistino con gli amici, no?

diego_caverzasi_26trix_leogang_2016_vittoria

Purtroppo, o per fortuna, la finale non si tiene a causa classica bomba d’acqua che sembra ormai accompagnare qualunque giornata di questi tempi. Tanto di guadagnato per Dieghino che vince il suo primo contest internazionale, tra l’altro Gold, e scalda sempre di più questa sua stagione 2016 dopo i buoni propositi che ci aveva anticipato mesi fa.

Ebbravo Diego!

Secondi i due francesi Antoine Bizet e Mehdi Gani. Fuori dai 15 l’altro italiano in gara, Torquato Testa, per non aver trickato un salto…

Ecco la classifica:

26trix_2016_classifica_rankings_diego_caverzasi

Foto di David Robinson / FMB

Commenta su Facebook

comments