Oton_Caminade_Punta Ala

Continuiamo con la rubrica dedicata al bike check delle bici usate dai pro all’EWS #1 di Punta Ala.

Dopo le rinomate Cube Stereo di Nicolas LAU Ibis Mojo HD di Manuel DUCCI, tocca ora ad una semisconosciuta bici francese in mano ad ragazzo che viaggia parecchio…nell’attuale bike industry dominata da innovativi e sempre più leggeri materiali e dal tourbillon dei vari formati di ruote, ecco la Caminade One4All in acciaio e formato 26″ di Damien OTON.

Oton_Caminade_Punta AlaBici anacronistica completamente fatta di affidabile acciaio (100% made in France), si avvale di un sistema di sospensione full floater che le conferisce 150mm di escursione posteriore. L’utilizzo dell’acciaio non consente certo di contenere il peso, ma in compenso questo non sembra ripercuotersi più di tanto sulle prestazioni di OTON: ricordiamo che questo ragazzo è arrivato secondo nel circuito Maxiavalanche 2012 solo perchè ad Are si è infortunato e non ha preso punti, vedendosi sopravanzato da Karim AMOUR.

Oton_Caminade_Punta Ala 2

Oltre che per il materiale e per il formato di ruote, la One4All sembra “vintage” anche per quanto riguarda le geometrie: l’angolo di sterzo e sella non sono molto in linea con le tendenze attuali, ma dato che – come ci ha detto OTON – è ancora un prototipo, potrebbero cambiare per il modello di serie; o forse, dato che OTON ne è anche sviluppatore oltre che rider, le preferisce così.

IMG_4823Oton_Caminade_Punta Ala 4

Qualche nota riguardo la componentistica: cerchi Stan’s Notubes ZTR Flow Ex con gomme Maxxis; classica – per un francese (molto amata anche da ABSALON e CLEMENTZ) – è la scelta della gomma posteriore: un Larsen TT 2-ply.

Interessante e sempre “vintage” anche il sistema di ritenzione della catena: molto simile a quanto usato anche da ANCILLOTTI sulle sue creazioni. La guarnitura è della Rotor, i freni sono dei Magura Six ed il comparto sospensioni è affidato all’emergente Sr Suntour.

Commenta su Facebook

comments