fox_urban_downhill_2015_imperia_scalinate

Sembra ieri che il sindaco Carlo Capacci promette davanti al pubblico una seconda edizione della Imperia Urban Downhill, e così è stato. Dopo 6 mesi scarsi, ci ritroviamo ancora qua per il secondo appuntamento della urban downhill, che quest’anno si chiama FOX Urban Downhill.

fox_urban_downhill_2015_imperia_gente

Come si arriva a Borgo Marina si capisce subito che qualcosa è cambiato, lo zampino di FOX Head Italy ha trasformato l’aspetto di questa gara: area paddock completamente riallestita e ben 200 iscritti.

fox_urban_downhill_2015_imperia_pedroni_lupo

Anche il percorso ha subito delle grosse variazioni. Grazie all’intervento di Marco, Lele, Claudio (FRRD Emporiobike) e Stefano (BC Time) sono comparsi sul percorso appoggi, sponde e drop.

fox_urban_downhill_2015_imperia_bench

Sabato, dopo alcuni giri di prova iniziano le qualifiche. Dopo il secondo posto dell’edizione 2014, tutti si aspettano la rivincita dell’idolo di casa Francesco Fregona, che accontenta subito il suo pubblico, staccando un 1’19.23 davanti a Cedric Martin e un Carlo Gambirasio insoddisfatto ma carichissimo per la gara.

fox_urban_downhill_2015_imperia_parasio

Domenica ci si sveglia con il sole. Dopo il weekend passato sotto la pioggia a Pontedassio (Dh Maxei) i riders tirano fuori i vestiti estivi. Una maglia arancione e nera del Becchis Team scalpita per le risalite, è Mattia Arduino, arrivato da pochi minuti. Scenderà infatti per primo, non avendo effettuato prove e qualifiche!

fox_urban_downhill_2015_imperia_galleria

Tutto pronto per la prima manche, che come apripista vede il grandissimo Nicola Dutto (1st Off Road Motorcycle Paraplegic Pro Rider) che si fa tutta la pista con la sua ktm 450 appositamente preparata per lui!

fox_urban_downhill_2015_imperia_dutto

Arduino nel frattempo stacca un 1’20.06 e rimane sulla hot seat fino alla discesa di Stefano Balestracci.

fox_urban_downhill_2015_imperia_mattia_arduino

Ma è Francesco Fregona che con la sua Pedroni Lupo abbassa ancora il suo miglior tempo, con un 1’17.73 a 1”56 da Gamby.

fox_urban_downhill_2015_imperia_francesco_fregona_flatout

Si prospetta cosi una seconda manche degna di spettacolo. Richard Marini promette a Fregona che anche quest’anno la coppa sarà sua, mentre Carlo Gambirasio zitto zitto polverizza le sponde del “boschetto” e stacca un 1’17.72, ovvero 0.01 secondi (UN CENTESIMO, ARGHH!!!!!) meglio della prima manche di Fregona, che purtroppo non riesce ad abbassare il suo miglior tempo!

Tra la delusione del rider e lo stupore del pubblico, Gamby si porta a casa la FOX Urban Downhill, davanti appunto a Francesco, ed a un Richard Marini (+1”39) in gran forma, ma non all’altezza di stare di nuovo davanti a questi due!

fox_urban_downhill_2015_imperia_fregona_gambirasio_marini

Vince invece la classifica generale femminile Chloè Gallean,(39° assoluta, TCConcept), davanti a Martina Fumagalli (TeamHondaRedMoto). Ottima prova anche per Alessia Missiaggia, vincitrice della classifica Juniores.

fox_urban_downhill_2015_imperia_missiaggia

I riders sono andati a casa entusiasti della manifestazione creata da Ode20 e dal suo patron Jari Alassio. Ha funzionato tutto: dalle risalite, alle classifiche in tempo record, merito come sempre dell’ Associazione cronometristi italiani. Con le abituali promesse del sindaco, aspettiamo solo l’edizione 2016!

fox_urban_downhill_2015_imperia_scalinate

Ecco le classifiche:

fox_urban_downhill_2015_imperia_padre_figlio

fox_urban_downhill_2015_imperia_richard_marini

fox_urban_downhill_2015_imperia_francesco_fregona_bench

fox_urban_downhill_2015_imperia_dutto_2

fox_urban_downhill_2015_imperia_8

fox_urban_downhill_2015_imperia_4

fox_urban_downhill_2015_imperia_7

Commenta su Facebook

comments